Piani di Manutenzione

Il Piano di Manutenzione rappresenta la definizione delle attività di manutenzione ordinarie così come normalmente previste da un capitolato di gara o dalle specifiche e normative vigenti. Costituisce genericamente l’elenco delle attività da svolgere e la periodicità con cui devono essere effettuate. Il programma di manutenzione è un elemento indispensabile per la gestione delle manutenzioni ordinarie sulla base del quale PlanGei potrà generare la pianificazione delle attività puntuali da eseguire.

Centro Manutenzioni

Per gestire i Piani di Manutenzione si accede dal menù Centro di Manutenzione -> Piani di Manutenzione.

In PlanGei è possibile creare differenti piani, ciascuno comprendenti differenti attività o periodicità ed assegnarli a differenti siti. In questo modo siamo in grado di differenziare il tipo di manutenzione da svolgere in funzione del cliente o del contratto che si vuole applicare.

I Piani di Manutenzione sono così applicabili a siti differenti. E’ possibile duplicare un piano esistente per poi personalizzarlo ed applicarlo ad altri siti.

La vista dei Piani di Manutenzione è caratterizzata da una serie di informazioni che permettono di visualizzare le caratteristiche principali. Come dettaglieremo in seguito, le colonne indicano gli attributi riguardanti la generazione del calendario, oltre all’indicazione se il piano è in esecuzione e la data di ultima generazione del calendario corrispondente.

Il tasto  +  presente in alto a destra permette la creazione di un nuovo piano.

Piano di Manutenzione

Selezionando un piano entriamo in un modulo dotato di 3 tab principali, il primo tab contiene la definizioni delle attività, il secondo tab i siti su cui applicarlo, il terzo tab contiene la configurazione.

Ciascun piano è identificato da un nome, la presenza di un campo note permette di inserire una descrizione aggiuntiva.

Tab Dettagli Attività

Nella vista vengono visualizzate le attività del programma filtrabili per vari campi.

Attività di Manutenzione

L’attività di manutenzione definisce le attività operative programmabile e non. Entriamo in una scheda selezionandola.

Entrando in modifica si evidenziano i campi principali. Nella sezione principale in alto vi sono:

  • Categoria e Sottocategoria: sono campi di raggruppamento, inseribili o selezionabili da voci già inserite che rappresentano una classificazione delle attività del programma
  • Attività: la descrizione delle attività operative dettagliate che devono essere svolte

Nella sezione sottostante l’attività di Manutenzione presenta differenti Tab che raggruppano le definizioni.

Dettaglio Attività

Vediamo uno per uno i campi presenti:

  • Attivo: è il flag che permette di disattivare l’attività
  • Data Inizio Attività: data inizio attività
  • Data Fine Attività: data fine attività di manutenzione. le attività di manutenzione non si possono cancellare per motivi storici, se non servono più vengono disattivate.
  • Cod: riferimento numerico utile per esempio per associare le voci di un capitolato o semplicemente per mantenere in ordine il programma di manutenzione
  • Tipo Controllo: riguarda la tipologia di attività, è un campo libero utile all’operatore. I valori possono essere per es. Funzionale, Controllo Visivo, ecc.
  • Sezione Pianificazione: la sezione definisce se è programmabile e la definizione di programmazione
  • Attività Programmata: definisce se l’attività indicata è programmabile o utilizzata solo su richiesta, se l’attività è programmabile i campi sottostanti verranno abilitati.
  • Periodicità e Frequenza: la periodicità è il periodo in cui si deve intervenire, es. Semestrale, Mensile, settimanale, ecc. La Frequenza invece indica il numero di volte in cui l’attività debba essere svolta all’interno del periodo, es Mensile/2 vuol dire due volte al mese
  • Intervalli: gli intervalli vengono utilizzati per definire i periodi di tempo in cui l’attività deve essere svolta. Questa informazione viene utilizzata nei piani di manutenzione con Intervalli raggruppati, le attività verranno cioè raggruppate negli intervalli definiti. Cercare Aggregazione per Intervallo per approfondire le modalità di generazione automatica dei calendari.
  • Tipo di Attività: identifica se l’attività è associata ad un asset oppure no. I valori possibili sono:
    • Attività per Asset: le attività sono generate solo se l’asset associato è presente sul sito.
    • Attività per Sito: le attività sono sempre generate per il sito e non sono legate ad alcun asset
    • Attività per Asset e Sito: questo tipo di attività sono sempre generate, se è presente almeno un asset l’attività è collegata a quello, se non vi è un asset presente, l’attività viene generata sul sito. Esempio: Attività di controllo estintore, sul sito A vi sono 2 estintori codificati come asset, verranno generate 2 attività ciascuna su un estintore, sul sito B non vi sono asset codificati, viene generata una attività di controllo estintori sul sito B senza specificare asset.
  • Revisione: questo flag permette di identificare se l’attività è di tipo Revisione, basata cioè su un campo data specifico presente sull’asset. Es. in un asset di tipo estintore viene indicato in un campo la data di ultima revisione. Una attività specifica può scattare sulla base di questa data.
  • Data Revisione Asset: è il campo di tipo data presente nella categoria asset indicata dalla attività. Questo campo verrà utilizzato per il calcolo della data di prossima revisione.
  • Sezione Tecnica comprende aspetti tecnici della attività
  • Apri Ticket per Esito Negativo: questo flag permette di generare un ticket automatico nel caso in cui questa attività abbia esisto negativo
  • Tempo Standard: definibile in ore, minuti e secondi, permette di calcolare il tempo stimato nella esecuzione di un Ordine di Lavoro comprendente diverse attività
  • Abilitazioni tecniche: è possibile definire delle abilitazioni tecniche specifiche ed indicarle nella attività. L’Abilitazione tecnica permette a PlanGei di associare l’operatore corretto all’attività. Il valore di questo campo può essere: Tutte le Competenze oppure indicare una o più competenza tecnica.

Tab Schedulazioni

La Tab mostra l’elenco delle attività programmate con le relative date.

Tab Asset, assegnazione del Programma agli Asset.

Le attività del piano di manutenzione, nel caso si desideri, possono essere rapidamente associate agli asset esistenti. L’associazione della attività di manutenzione programmata ad un asset permette di generare il calendario di manutenzione specifico. Un asset può essere associato a più attività di manutenzione programmata.

Nel caso si volesse associare rapidamente un asset alle attività del programma, si sfrutta la classificazione Categoria e Sottocategoria che è presente anche nella definizione dell’Asset stesso. Al momento della creazione di una riga del programma di manutenzione, PlanGei genera la associazione con gli asset appartenenti alla stessa Categoria e Sottocategoria del programma. Tale associazione viene mostrata nel Tab Asset Assegnati

Da questa Tab è possibile rimuovere direttamente l’associazione tramite la modifica della attività e la funzione di selezione del check di riga utilizzando l’opzione Cancella.

La associazione è completamente gestibile dalla scheda Asset.

Approfondisci con l’articolo Gestione degli Asset

Tab Cronologia

Nella Tab Cronologia vengono mostrati i cambiamenti significativi della attività per motivi di storico.

Piano di Manutenzione Associazione Siti

La tab permette di associare velocemente i Siti di Manutenzione al Piano di Manutenzione desiderato.

Tramite i filtri di ricerca evidenziare i siti che si voglio associare al piano, selezionarli tramite il check di riga ed utilizzando il widget cliccare su Associa. Nella colonna di destra viene mostrato il piano selezionato.

Piano di Manutenzione Configurazione

I parametri di configurazione permettono di definire le regole di generazione automatica del calendario di manutenzione programmata. L’obiettivo di PlanGei è quello di semplificare ed automatizzare la gestione delle attività tramite la definizione di queste regole.

Tramite la configurazione è possibile affidare a PlanGei la generazione automatica dei calendari.

Sezione Calendario

La sezione definisce le regole di creazione automatica

  • Generazione Automatica: il flag permette di abilitare la generazione automatica
  • Numero di mesi: indica quanto nel futuro PlanGei genera attività per il calendario, se indichiamo 2 mesi, PlanGei provvederà a generare il calendario in automatico ogni due mesi, ecc.
  • Fino a Data: indica la data futura massima generata
Sezione ODL

La sezione ODL definisce le regole di aggregazione delle attività negli ODL. Definite infatti le attività da eseguire sulla base della periodicità e delle date pregresse, le attività dovranno essere raggruppate in ODL ed assegnate agli operatori. Le regole di aggregazione permetto di stabilire le modalità di raggruppamento automatico.

  • Aggregazione per Competenza: le attività dove sono definite le competenze tecniche saranno raggruppate su ODL specifici per competenza, es. le attività di antincendio sono eseguite da un tecnico specializzato queste verranno raggruppate su un ODL e assegnate al tecnico abilitato.
  • Aggregazione per Categoria e Sottocategoria: questo flag permette di raggruppare le attività per Categoria e/o Sottocategoria della attività. Verranno generati ODL specifici per questi raggruppamenti
  • Aggregazione per Ubicazione: se le attività sono basate su Asset, a ciascuna è associata una ubicazione specifica. Questa aggregazione viene utilizzata per building estesi, es. raggruppa tutte le attività da eseguire su Asset nel Centro Stampa
  • Aggregazione per Intervallo: questo tipo di aggregazione è molto importante quando è necessario concentrare tutte le attività in un numero di visite minimo. Con questo flag infatti si concentrano tutte le attività in un intervallo di tempo specifico.
  • Intervallo Base: nel caso in cui la aggregazione per Intervallo sia stata abilitata l’intervallo base definisce il tempo di visita. Se ad esempio è impostato Bimestrale, PlanGei raggruppa tutte le attività in 6 visite all’anno.
  • Assegna Operatore: PlanGei è in grado di assegnare automaticamente l’operatore agli ODL generati, tramite una serie di regole preimpostate.

Was this article helpful?

Related Articles

Leave A Comment?

You must be logged in to post a comment.